Intermectin - Ivermectin 1% rogna, vermifugo per bovini ovini suini- Equivalente Ivomec / Evomec

Intermectin - Ivermectin 1% rogna, vermifugo per bovini ovini suini- Equivalente Ivomec / Evomec - Pet Shop Luna

Interchemie Holland

€ 14.00 

Prodotto antiparassitario per bovini, ovini e suini

TIPO DI PRODOTTO: Prodotti antiparassitari
SPECIE DI DESTINAZIONE: bovini, suini, ovini

principio attivo: ivermectina
soluzione iniettabile per il trattamento di endo- ed ectoparassitosi in bovini, ovini e suini
il prodotto può essere somministrato tramite qualsiasi dosatore automatico standard o siringa
COMPOSIZIONE:
Ivermectina - 10,0 mg in 1 ml
Glicerolo formale, Glicole propilenico

INDICAZIONI:
BIOMEC 10 mg/ml soluzione, è indicato per il trattamento e la prevenzione delle seguenti malattie parassitarie:

Bestiame:
Vermi gastrointestinali (forme adulte e larvali): Ostertagia ostertagi (comprese le larve inibite), Ostertagia lyrata, Haemonchus placei, Trichostrongylus axei, Trichostrongylus colubriformis, Cooperia oncophora, C. punctata, C. pectinata, Oesophagostomum helumum, Buniatum radumum, N. spathiger (adulti), Strongyloides papillosus (adulti), Toxocara vitulorum (adulti), Trichuris spp. (Adulti). Vermi polmonari: Dictyocaulus viviparus. Vermi a sede oculare: Thelazia spp (Maturi). Agenti delle larve (stadi larvali): Hypoderma bovis, Hypoderma lineatum. Agenti pruriginosi: Psoroptes bovis, Sarcoptes scabiei var. bovi. Pidocchi: Linognathus vituli, Haematopinus eurysternus, Solenopotes capillatus.
BIOMEC 10 mg/ml ini. può essere utilizzato come coadiuvante nella prevenzione della diffusione dei pidocchi (Damalinia bovis) e dei pidocchi (Chorioptes bovis), ma non è obbligatoria l'eliminazione completa. Persistenza dell'efficacia nei bovini: BIOMEC 10 mg/ml inj. somministrato alla dose raccomandata di 1 ml / 50 kg peso vivo, previene efficacemente la diffusione di Haemonchus placei, Trichostrongylus axei per 14 giorni, Ostertagia ostertagi 21 giorni e Dictylocaulus viviparus 28 giorni dopo il trattamento.

Pecora:
Vermi gastrointestinali: Haemonchus contortus, Ostertagia circumcincta, Trichostrongylus axei (adulti), T. colubriformis, T. vitrinus, Nematodirus filicolis, N. spathiger (stadi larvali), Cooperia curticei, Oesophagostomum columbianum, O. venulosum (adulti), Chabertia Trichus (adulti), Strongyloides papillosus (forme larvali), Gaigeria pachyscelis.
Nel caso di specie resistenti al benzimidazolo di Haemonchus contortus e Ostertagia circumcincta, la diffusione si arresta. Polmonare: Dictylocaulus filaria, Protostrongylus rufescens (adulti). Vermi con sede nasale: Oestrus ovis. Raggio: Psoroptes communis var. ovis (1), Sarcoptes scabiei, Psorergates ovis. (1)
Nel trattamento della scabbia psorottica negli ovini, l'iniezione viene somministrata due volte ogni 7 giorni. Una singola dose può solo ridurre il numero di sarcofagi e dare l'impressione che la scabbia sia stata debellata clinicamente.

Suino:
Vermi gastrointestinali: Ascaris suum (adulti e L4), Hyostrongylus rubidus (adulti e L4), Oesophagostomum spp (Adulti e L4), Strongyloides ransomi (adulti). Polmonare: Metastrongylus spp (Adulti). Vermi renali: Stephanurus dentatus (adulti e L4). Pidocchi: Haematopinus suis .Raie: Sarcoptes scabiei var. arrampicata

CONTROINDICAZIONI:
Da somministrare esclusivamente per via sottocutanea. Non somministrare per via endovenosa o intramuscolare. Non somministrare durante l'allattamento e 28 giorni prima del parto ad animali che producono latte per consumo umano.

EFFETTI COLLATERALI:
Sebbene la preparazione sia generalmente ben tollerata, occasionalmente possono verificarsi reazioni locali. Se nota reazioni gravi o altri effetti non menzionati in questo foglio illustrativo, informi il veterinario.

SPECIE DI DESTINAZIONE:
Bovini, suini, pecore, capre.

DOSAGGIO PER OGNI SPECIE, VIA(E) DI SOMMINISTRAZIONE E MODALITÀ DI SOMMINISTRAZIONE:
Viene somministrato solo per via sottocutanea.
Bestiame:
Viene somministrato per via sottocutanea alla dose di 1 ml / 50 kg di peso vivo (corrisponde alla dose raccomandata di 0,2 mg di ivermectina per kg di peso vivo). La somministrazione viene eseguita per via sottocutanea, nella pelle libera sotto la scapola. In caso di eruzioni cutanee, i bovini devono essere trattati solo dopo la fine dell'attacco dell'insetto.

Pecora:
Viene somministrato per via sottocutanea in dosi di 0,5 ml / 25 kg di peso vivo (corrisponde alla dose raccomandata di 0,2 mg di ivermectina per kg di peso vivo). La somministrazione viene eseguita per via sottocutanea, nella pelle libera sotto la schiena. Se la dose viene somministrata prima che le pecore vengano tosate, controllare che l'ago sia penetrato nella pelle attraverso la lana. Nel trattamento della febbre psorottica, l'iniezione viene somministrata due volte a distanza di 7 giorni.

Suino:
BIOMEC 10 mg/ml soluzione iniettabile deve essere somministrato esclusivamente per via sottocutanea nella zona del collo alla dose raccomandata di 1 ml per 33 kg di peso vivo (corrisponde alla dose raccomandata di 0,3 mg di ivermectina per kg di peso vivo).
La soluzione può essere somministrata tramite un qualsiasi dosatore automatico standard o per iniezione. Nel trattamento della scabbia psorottica negli ovini, l'iniezione viene somministrata due volte a distanza di 7 giorni.